Vietato produrre i cotton fioc in Italia dal 1 gennaio del 2019. Mentre nel 2021 sarà la volta di piatti, posate, bicchieri usa e getta e cannucce.

L’obiettivo è quello di liberare l’Europa da circa una decina di oggetti di plastica monouso, ma anche risollevare le sorti di una terra sempre più martoriata.
La nuova direttiva entrate in vigore dal 1 gennaio 2019, questa volta riguarda i cotton fioc.
Dopo i sacchetti di plastica -messi al bando dalla Commissione Europea nel 2015- si passa ai bastoncini di plastica e cotone (ammessi solo quelli biodegradabili).
Un crescendo che porterà all’eliminazione di piatti, bicchieri e posate di plastica monouso a partire dal 2021.
Un gesto che consentirebbe di risparmiare 6,5 miliardi di euro ai consumatori e di vivere un futuro migliore.
Basti pensare che attulamente l’85% dei fondali marini è composto da plastica.
Con questa direttiva si eviterebbero adesso l’emissione dicirca 3,5 milioni di tonnellate di CO2 e danni ambientali per 22 miliardi di euro entro il 2030. Sperando che non sia comunque troppo tardi.

Pin It on Pinterest

Share This