Il Mise concorre al finanziamento degli investimenti delle imprese. Agevolazioni pari a 25 milioni di euro, richieste da presentare entro il 14 maggio.

Una boccata d’ossigeno per i comuni appartenenti all’area di crisi industriale complessa di Gela.
Arrivano gli aiuti del governo con risorse per la concessione delle agevolazioni pari a venticinque milioni di euro, di cui 15 milioni di euro a valere sulle risorse del Programma Operativo Nazionale “Imprese e competitività” 2014- 2020 FESR e 10 milioni di euro a valere sul Piano Azione Coesione – Programma Operativo Complementare 2014-2020 Regione Siciliana. 

Una bella notizia per gli imprenditori che vorranno investire nel territorio con la possibilità di rilanciare le attività imprenditoriali, salvaguardare i livelli occupazionali, realizzare programmi di investimento produttivo e per la tutela ambientale. 

Ad ottobre del 2018 è stato sottoscritto l’accordo di programma, adesso arriva la circolare direttoriale del 6 febbraio 2019 che attiva gli aiuti nel territorio. 

L’area di Crisi industriale comprende i comuni di Gela, Niscemi, Mazzarino, San Cono, Acate, Vittoria, Caltagirone, Mirabella Imbaccari, San Michele di Ganzaria, Butera, Riesi, Caltanissetta, Delia, Marianopoli, Montedoro, San Cataldo, Santa Caterina Villarmosa, Serradifalco, Sommatino, Aidone, Barrafranca, Piazza Armerina, Pietraperzia.


Le iniziative imprenditoriali devono prevedere la realizzazione di: 

  • Programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione
  • programmi occupazionali finalizzati ad incrementare il numero degli addetti dell’unità produttiva oggetto del programma di investimento :
  • Le iniziative imprenditoriali debbono prevedere programmi di investimento con spese ammissibili di importo non inferiore a euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila)

Le domande di agevolazioni debbono essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 15 marzo 2019 e sino alle ore 12 del 14 maggio 2019, condizionatamente all’avvenuta registrazione presso la Corte dei conti dell’Accordo di programma. 

Ecco tutti i dettagli:

Circolare
Scheda Informativa Aiuti

Pin It on Pinterest

Share This