Si è tenuta mercoledì 06 marzo 2019 a Roma la cerimonia di premiazione della nona edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti che si è svolta i tutta Europa dal 17 al 25 novembre 2018.

A vincere anche la Sicilia con in Carovana Pulita città metropolitana di Catania, associazioni e molte scuole.

La cerimonia si è svolta nell’auditorium del Ministero dell’Ambiente a Roma con le premiazioni delle migliori azioni SERR 2018.
Un’occasione per condividere con i finalisti e con gli ospiti in generale alcune delle best practices nell’ambito della riduzione dei rifiuti, in particolare sul tema centrale 2018 “Prevenzione dei rifiuti pericolosi”.

Dopo il saluto istituzionale della direzione generale per i rifiuti e l’inquinamento (DG-RIN) del Ministero, a opera di Sergio Cristofanelli, la cerimonia è stata introdotta dal presidente di AICA Emanuela Rosio e condotta dal moderatore Maurizio Bongioanni.
Ogni categoria (cittadini, pubbliche amministrazioni, imprese, associazioni e scuole) è stata presentata dal membro corrispondente del Comitato Promotore, in particolare da AICA, Regione Sicilia, Utilitalia e Legambiente.

I premi – realizzati dai Consorzi di Filiera– sono stati consegnati alle cinque categorie di Action Developer e al vincitore della menzione speciale che hanno partecipato alla SERR 2018.
Tutti i finalisti presenti alla cerimonia hanno raccontato la loro esperienza in prima linea per la riduzione dei rifiuti.

Ecco i vincitori

Categoria Pubbliche Amministrazioni:

1)    Bergamo, Free Risk – Comune di Bergamo

Il Comune di Bergamo ha rivolto sempre particolare attenzione al tema della riduzione dei rifiuti, con particolare attenzione a quelli pericolosi. Ha svolto tre azioni significative, la prima basata sulla rilevazione, mappatura e bonifica delle coperture in cemento-amianto ancora presenti sul territorio del Comune di Bergamo; la seconda sulla raccolta di oli vegetali esausti prodotti da utenti domestici e sul loro corretto smaltimento e infine l’uso dell’ECOVAN, un mezzo di trasporto attraverso il quale i cittadini possono trasferire rifiuti domestici pericolosi, come farmaci scaduti, oli minerali e vegetali, batterie, batterie per auto, tubi al neon, lampade fluorescenti, contenitori di prodotti con etichette T e / o F, rifiuti vegetali (solo in piccole quantità), pneumatici, ecc.

2)    ll banchetto dei pericoli nascosti – Comune di Sant’Antonino di Susa

3)    Carovana Catania Pulita – Città Metropolitana di Catania

Categoria Imprese:

1)    CAUTO Cooperativa Sociale Onlus

– Isola del riuso: un’iniziativa dedicata alla prevenzione dei rifiuti grazie alla possibilità offerta ai cittadini che si recano nelle Isole ecologiche di conferire come beni e non come rifiuti, i materiali di cui vorrebbero disfarsi. I beni non essendo classificati come rifiuti possono essere riutilizzati e rimessi in circolo attraverso il negozio dell’usato della cooperativa.

– Spigocard e raccolta punti + punti –sprechi. La spigocard è una tessera di fidelizzazione della clientela del negozio Spigolandia di CAUTO, la prima tessera clienti che premia la fedeltà alla sostenibilità ambientale, dunque i clienti vengono premiati e guadagnano punti se praticano buone prassi ambientali: acquisti ecosostenibili del negozio, tutto ciò che è in vendita è almeno alla sua seconda vita; i clienti ricevono punti se donano al negozio cose di cui vogliono disfarsi; i clienti guadagnano punti se partecipano ad eventi ed iniziative del programma di Spigolandia per la diffusione di buone pratiche ambientali.

– AUSILIOTECA. È un progetto lanciato da CAUTO in occasione della SERR 2018 per il riutilizzo di ausili sanitari e presidi sanitari recuperati e rigenerati a disposizione per i cittadini a prezzi calmierati o in noleggio sociale. L’iniziativa è pensata per intercettare beni specifici che possono essere molto utili in casi di situazioni di disabilità permanenti o temporanee per coloro che ne hanno bisogno.

– Ri-vesti il mondo di Valore. L’attività di raccolta degli indumenti usati avviata nel 1999, in collaborazione con Caritas diocesana di Brescia, rappresenta una delle attività storiche della cooperativa CAUTO. In occasione della SERR 2018 sono stati coinvolti attivamente le classi delle scuole elementari del Comune di Gussago, che hanno ricevuto tutte le informazioni sulla filiera e hanno avviato la microraccolta nelle classi, adottando/ricevendo un proprio ecobox dedicato.

2)    “DOVE LO BUTTO: IMPARIAMO A SCUOLA” – Kalat Ambiente SRR

3)    Settimana di raccolta PC4Change, Cooperativa Reware – Impresa Sociale

Categoria Associazioni:

1)    Dal cassetto al riciclo perfetto – Associazione Eticologica

L’Associazione Eticologica ha voluto porre l’attenzione su quei piccoli oggetti che abbiamo a casa, dimenticati ma importanti per l’economia ambientale del nostro paese. Per far ciò, in collaborazione con il gestore che si occupa del servizio di raccolta, hanno posto dei contenitori per la raccolta dei piccoli RAEE (R4-R5) negli Istituti Scolastici selezionati coinvolgendo gli alunni anche tramite incontri informativi sui ” I rifiuti pericolosi”. I rifiuti raccolti in ogni Istituto sono stati poi pesati e all’Istituto che ha raccolto più RAEE l’associazione ha regalato un corso di autoproduzione di sapone.

2)    Occhio all’etichetta – Italia Nostra Melilli

3)    RAEE e altri rifiuti pericolosi: disinneschiamo i problemi! – PROGRESSO PULITO

Categoria Scuole:

1)    Ambasciatori ambientali per la SERR

(Azione svolta da diverse scuole siciliane quali: I C.D. “E. Rossi” – scuola secondaria di I Grado dell’Istituto Comprensivo Statale “Padre Allegra” – Scuola ISS Leonardo da vinci – I.c.s. G. d’Annunzio”, Motta Sant’Anastasia – Verga, Viagrande – I.D. Maneri Ingrassia – Ist. Comprensivo Valle dell’ANAPO – I.C. N. Garzilli, Palermo – “E. De Amicis”, Tremestieri E. – “DON L. MILANI”, Randazzo – “MADRE TERESA DI CALCUTTA ” BELPASSO – I.C. Pizzigoni Carducci, Catania – Kalat Ambiente srr – I.C Rodari, Gravina di Catania)

Le scuole, in occasione della SERR, hanno sensibilizzato i propri studenti sulle pratiche del compostaggio domestico allo scopo di ridurre i rifiuti organici prodotti in famiglia. Il seminario sarà svolto dagli ambasciatori durante la settimana SERR e prevede un coinvolgendo attivo anche le famiglie. A conclusione del corso di compostaggio sarà anche spiegato il giusto conferimento dei rifiuti pericolosi domestici soprattutto batteria, cosmetici, vernici e colori, olii di frittura in collaborazione con i comuni e il Dipartimento regionale Acqua e Rifiuti.

2)    Ridurre i rifiuti inutili nella vita quotidiana – IIS Venturi, Modena

3)    FlAction VS Pollution – I.I.S. Quinto Orazio Flacco, Portici

Categoria Cittadini:

1)    SONO “SPECIALE” NON MI ABBANDONARE – Cittadini in Azione

L’iniziativa ha previsto una mappatura di ogni sito del territorio comunale ove è stato rinvenuto abbandonato un rifiuto speciale con una legenda che specifichi la natura degli stessi, olii, vernici, RAEE, etc. con l’obiettivo di consegnare il lavoro realizzato al sindaco come strumento utile per poi provvedere alla raccolta e smaltimento. La visione grafica, inoltre, ha reso evidente il problema dell’abbandono sensibilizzando i cittadini sulla pericolosità di questa pratica e sulla necessità di scegliere invece uno smaltimento corretto

2)    RIC-CONOSCIAMO IL RIFIUTO – Comitato Mamma in Comune

3)    SPESA A RIFIUTI ZERO – Ambimente

Per l’occasione sono state annunciate alcune novità: la prossima edizione della SERR si svolgerà dal 16 al 24 novembre 2019 e la tematica centrale sarà l’EDUCAZIONE AMBIENTALE. Stay tuned!

Pin It on Pinterest

Share This